Corpo, Emozioni e Spiritualità (tra monismo e dualismo) nelle parole dei Grandi Pensatori

1 Commento

  1. bernardino Damonti

    Da non addetto ai lavori(non teologo né filosofo né esperto di branche della scienza)faccio qualche riflessione
    Innanzitutto bell’articolo che riassume i dati rilevanti per la discussione.Ho sempre qualche problema con termini come spirito/mente come entità immateriali,che si ha la tendenza a dare per scontati.Anche negli aforismi dei pensatori famosi si mescolano concetti come mente e corpo in modo molto disinvolto senza un chiaro di tentativo di analisi di cosa sono e soprattutto di come interagiscono. Per sgomberare il campo da equivoci credo che bisogna una volta per tutte precisare cosa si intende con immateriale.Vuol dire che pensare,provare emozioni(cio che rientra nel concetto di attività della mente)sono processi totalmente distaccati dalle leggi che regolano la materia,quelle della fisica(quindi l’attività cerebrale quantificabili in modo preciso,esprimibili in watt per capirci)o detto in altri termini che pensare é a costo energetico zero? È una questione cruciale che esige spiegazioni pena il rischio che la cosiddetta mente/spirito siano concetti che poggiano su basi molto vacillanti per non dire costruiti sul nulla che ben difficilmente supererebbero il test del rasoio ci Occam.Senza una spiegazione la cosiddetta mente é fino a prova de contrario solo il risultato dell’attività cerebrale(come lo é quello di muovere un braccio semplicemente più complicato )e siamo in un monismo materiale(governato dalla leggi della fisica)che malgrado i tentativi più o meno sofisticati di superarlo monismo rimane.L’alternativa é una posizione dualistica ma quello del rapporto materia-mente cosi viene solo spostato e 400 anni dopo Cartesio dovremmo cercarci di nuova una ghiandola pineale che permetta di reggere il tutto.Un esercizio disperato e francamente non vedo come se ne possa uscire.
    Spero di aver cosi espresso in modo chiaro il mio punto di vista che essere una spunto per ulteriori discussioni.Ringrazio

    Replica

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *